LETTERA DI BENVENUTO DALLA REDAZIONE

          In questo periodo che ci isola, ci costringe nei nostri luoghi privati e ci invita a riflettere adottando punti di vista forse inusuali e inaspettati, un gruppo di persone si è trovato a condividere il desiderio di creare uno spazio comune dove ospitare voci fuori dal coro e testimonianze della capacità umana di reagire e guardare al futuro costruttivamente. 

          OLTRE vuole offrirsi quale contenitore di memoria da preservare e quale opportunità per condividere fatti, esperienze, riflessioni e idee che in genere non fanno notizia, ma che invece pensiamo meritino di non essere disperse. Una “casa” dunque che ospiti tutto ciò che di buono e gioviale sta accadendo o si sta riuscendo a portare avanti, malgrado la drammaticità del momento, una casa da abitare e arredare di strumenti utili per ripartire con rinnovata consapevolezza, quando il “momento” sarà passato. 

          Il nostro è un invito a spingere cuore, mente e gesti oltre gli ostacoli e le limitazioni, oltre le paure, lo scetticismo, il pessimismo e i meri calcoli che non prevedono le utopie. E sappiamo bene come la capacità di immaginare qualcosa di diverso dallo status quo abbia bisogno di esercizio e di cura quotidiana esattamente come facciamo per il seme di una pianta alla quale teniamo particolarmente. 

          Immaginiamo l’homepage come lo spazio in cui riordinare quello che raccoglieremo, riordinandolo (con l’uso di tag) all’interno di alcune aree tematiche generali su cui ci preme soffermare l’attenzione.

          Ci interessa stimolare idee e azioni su come poter rendere la nostra SOCIETÀ SOSTENIBILE e su cosa si intenda per essa. Riteniamo importante RIPARTIRE innanzitutto DA NOI non per esaltarne l’egocentrismo ma per valorizzare i nostri vissuti personali di esseri umani tutti uguali e diversi. Riteniamo imprescindibile mantenere viva un’attenzione continua all’ECOLOGIA se vogliamo garantire un futuro ai nostri figli. Crediamo nel potere dell’ARTE di superare molte barriere, di testimoniare, di parlare al nostro profondo, di stimolare l’immaginazione di ciò che senza di essa non sarebbe visibile. Constatiamo, in modo particolare in questo periodo, come in certe condizioni di disagio anche l’animo più inesperto sprigioni della CREATIVITÀ quale ottimo strumento di resistenza. 

          Alla voce ATTIVITÀ vi informeremo di iniziative, bandi, concorsi di cui verremo al corrente o che verranno indetti dalla redazione stessa. Preziosa sarà anche la voce: SERVIZI UTILICONDIVISIONI se vi sapremo raccogliere indicazioni pratiche sulle numerosissime iniziative di supporto, solidarietà o condivisione attraverso il web da parte delle istituzioni, di associazioni, istituti di cultura. 

          Infine, un appello: evitiamo il rischio che questo intenso periodo legato ai fatti della diffusione del Corona virus, si richiuda su se stesso. Andiamo avanti non rimuovendo ma facendo tesoro di ciò che di buono abbiamo raccolto e magari capito nel nostro profondo.

          La mente rimuove facilmente e in agguato c’è sempre il rischio, una volta passato il brutto periodo, di ricadere nei soliti binari, di lasciarci travolgere nuovamente da ritmi frenetici, dall’uso compulsivo dei social, dalla voracità cieca degli egoismi, senza aver colto la grande opportunità di trasformazione che al di là dei sentimenti di tristezza e di paura, questo “momento” ci sta offrendo.

          Ci sono nell’aria gesti, pensieri, progetti che siano segnali… di un modo di essere migliore? Bene, allora raccogliamoli!

          Chi desidera collaborare può inviare un proprio contributo a: redazione@oltreilmomento.net

          Per rendere più scorrevole il lavoro dei redattori, vi chiediamo gentilmente di specificare nell’oggetto del messaggio una o più aree tematiche alle quali ritenete che il vostro contributo afferisca ed eventualmente un possibile tag da associare. Es. se si trattasse di una poesia sul futuro del nostro pianeta, potreste indicarla come ARTE-ECOLOGIA/ Poesia.

          Raccogliamo: articoli di prima mano o suggerimenti di articoli letti in questo periodo (semplicemente segnalandone i link), frammenti di diari, lettere aperte, pensieri slegati, poesie, interviste, testimonianze dal proprio ambito lavorativo o dalla propria quotidianità addomesticata, fotografie, disegni, testi di messaggi whatsapp ricevuti durante la quarantena, brani musicali, video…e tutto ciò possa venire in mente per sentirci una comunità umana  che viaggia insieme con ironia e speranza.

         Un caro saluto dalla redazione           

…si parte!