Cinema e ambiente

Pubblicato da Alice Valente Visco il

Lorenzo Brenna [5 Dicembre 2017] – Origine: Lifegate

Il cinema, in virtù della sua diffusione e popolarità, è lo strumento perfetto per divulgare le tematiche ambientali. Ecco come l’ambiente ha conquistato il grande schermo. 

Quando nel 1922 esce nelle sale Nanook from the north, di Robert J. Flaherty, il grande pubblico viene condotto per la prima volta in mezzo alla natura selvaggia, nelle lande ghiacciate della Baia di Hudson, ad osservare la vita di una famiglia di inuit canadesi. Flaherty rivoluziona il concetto di documentario e, in qualche modo, il cinema stesso consegnando alla Settima arte un nuovo grandioso protagonista: l’ambiente. Da allora il rapporto tra l’uomo e la natura e le tematiche ambientaliste sono stati ampiamente trattati dal cinema documentaristico ma anche dai film di fiction. Nel frattempo, mentre il pianeta stava andando incontro ad un crescente sfacelo ambientale e alla sesta estinzione di massa della sua storia e si cominciava a parlare con insistenza di cambiamenti climatici, diversi attori e registi hanno sposato apertamente la causa ambientalista rendendosene testimonial di portata mondiale.

Per continuare a leggere:

https://www.lifegate.it/persone/news/cinema-e-ambiente-storia-sostenibilita-grande-schermo